Skip to content

STORIA

LE PAROLE DELLA CONTEMPORANEITA

CONTEMPORANEITA’

COSTRUISCI L’OROLOGIO

LEGGI L’ORA

A proposito dell’orologio, voglio suggerire la visione di un file prelevato in rete: OROLOGIO

Il sito è www.ciaomaestra.com ed è ricco di schede didattiche per la scuola primaria.

Per costruire un orologio carino con disegni di cartoni animati, visita il sito www.giochigratisenigmisticaperbambini.com

Colgo l’occasione per ringraziare quanti mettono a disposizione di tutti i materiali didattici che creano.

PER LA STORIA PERSONALE

L’ALBERO GENEALOGICO

INTERVISTA AI NONNI

POESIE E FILASTROCCHE

PER LA STORIA

GENNAIO

Gennaio è un mese
freddo e scortese
porta una sciarpa
di neve e fango,
non suona l’arpa
non balla il tango
batte fra i denti
la pipa spenta,
grida lamenti
poi s’addormenta.

di Roberto Piumini

L’INVERNO

Quando la terra
è fredda e dura,
sembra un guerriero
con l’armatura
quando si chiude
nel ghiaccio e nel gelo,
quando son nude
le piante in cielo
e le cornacchie
sopra le neve
sembrano macchie
sul tuo quaderno:
questo è l’inverno.

di Roberto Piumini

La Primavera

Quando la terra
è giovane e fresca,
quando la testa
è piena di festa,
quando la terra
ride contenta,
quando di erba
profuma il vento,
quando di menta
profuma la sera,
è Primavera.

di Roberto Piumini

QUESTA E’ L’ESTATE

Quando la terra
è calda e matura,
quando la sera
si cerca frescura,
quando la valle
è piena d’oro
e le cicale
gridano in coro,
quando le gole
sono assetate
questa è l’estate.

di Roberto Piumini

MAGGIO

A maggio
il sole
si fa  coraggio.
A maggio
alla foglia
vien voglia
di vento.
A maggio
io sento
bambini
nel prato.
A maggio
assaggio
cento ciliegie.
A maggio
il peggio
è passato.

di Roberto Piumini


ORE 8

Alle ore 8 di ieri
me ne andavo per i sentieri.

Alle ore 8 di oggi.
torno allegro lungo i poggi.

Alle 8 di domani
me ne andrò in prati lontani.

Alle 8 di ogni giorno
me ne  vado un po’ qui attorno.

di Roberto Piumini

I 12 mesi 

Gennaio, gennaio,
il primo giorno è il più gaio,
è fatto solo di speranza:
chi ne ha tanta, vive abbastanza.

Febbraio viene a potare la vite
con le dita intirizzite:
è senza guanti ed ha i geloni
e un buco negli zoccoloni.

Marzo pazzo e cuorcontento
si sveglia un mattino pieno di vento:
la prima rondine arriva stasera
con l’espresso della primavera.

Aprile tosatore
porta la lana al vecchio pastore
spoglia la pecora e l’agnello
per farti un berretto ed un mantello.

Maggio viene ardito e bello
con un garofano all’occhiello,
con tante bandiere nel cielo d’oro
per la festa del lavoro.

Giugno, invece, è falciatore;
il fieno manda un dolce odore,
in alto in alto l’allodola vola,
il bidello chiude la scuola.

Luglio miete il grano biondo,
la mano è stanca, il cuore è giocondo.
Canta il cuculo tra le foglie:
c’è chi lavora e mai non raccoglie.

Agosto batte il grano nell’aia,
gonfia i sacchi, empie le staia:
c’è tanta farina al mondo… perché
un po’ di pane per tutti non c’è?

Settembre settembrino,
matura l’uva e si fa il vino,
matura l’uva moscatella:
scolaro, prepara la cartella!

Ottobre seminatore:
in terra il seme sogna il fiore,
sotterra il buio germoglio sa
che il sole domani lo scalderà.

Novembre legnaiolo
va nei boschi solo solo,
c’è l’ultima foglia a un albero in vetta
e cade al primo colpo d’accetta.

Vien dicembre lieve lieve,
si fa la battaglia a palle di neve:
il fantoccio crolla a terra
e cosi cade chi vuole la guerra!

Gianni Rodari  

Annunci
8 commenti leave one →
  1. francesca permalink
    19 agosto 2014 19:22

    molto buono grazie

  2. Giusy permalink
    23 gennaio 2013 08:28

    Proprio oggi volevo lavorare con i bambini e guidarli nella lettura dell’orologio. Ho trovato utilissimo il materiale che hai condiviso. Grazie! 🙂
    Giusy

  3. maestra Gabriella permalink
    24 marzo 2011 18:19

    Ti volevo ringraziare ho trovato del materiale molto interessante … che ho subito utilizzato

    buon Lavoro Gabriella

  4. antonella permalink
    18 febbraio 2011 19:06

    Grazie per l’aiuto che mi hai dato. Sei grande!!!!

    • 18 febbraio 2011 19:12

      Cara Antonella, ho appena compiuto 49 anni: non sono poi così grande! 😉
      Grazie, Buon lavoro!
      Graziella

  5. Rosa permalink
    14 febbraio 2011 11:03

    Bellissimi suggerimenti e aiuti. Avresti qualcosa di originale per la storia personale? Grazie

    • 14 febbraio 2011 18:20

      Ciao Rosa,
      sto preparando l’unità didattica sulla storia personale e presto la inserirò…
      … 🙂
      Buon lavoro!
      Graziella

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...